Benvenuto in TLC Italy

Promozioni target bambini Promozioni target bambini

After school. 4 cose che ogni genitore sa e che i brand dovrebbero sapere.

Pubblicato da patrizia.mariani | 25 March

I bambini, destinatari delle amorevoli cure di genitori e nonni, sono al centro di un mercato che muove volumi considerevoli e coinvolge molteplici settori, dal food ai giochi, dall’abbigliamento all’istruzione, solo per citare alcuni esempi.

Quali sono le principali preoccupazioni di chi si prende cura di loro?

  • Secondo una ricerca commissionata da Duracell, se è vero che cresce il gioco digitale su smartphone e tablet, sono molti i genitori che prediligono giochi attivi e naturali. Tra i giochi attivi riscontrano ancora un grande successo: le costruzioni (56,3%), seguite dall’andare in bicicletta (51,6%), dipingere (40,4%) e cucinare (40,2%).
  • Il 60% delle famiglie intervistate si è dichiarata disponibile a trascorrere con i propri figli più tempo all’aria aperta in quanto consapevole che arrampicarsi sugli alberi, giocare nella terra e sull’erba, con l’acqua dei ruscelli, a piedi scalzi, sono solo alcune delle “cinquanta cose da fare” entro i 12 anni. E’, infatti, in questo intervallo temporale che si consolidano molti aspetti della personalità attraverso il gioco e la sperimentazione corporea e sensoriale.

Ricoprono inoltre un ruolo importante per uno sviluppo sano ed equilibrato anche lo sport e la creatività.

  • Che l’attività fisica faccia bene non è certo una novità ma forse non tutti sanno che lo sport stimola anche l’intelligenza. Uno studio pubblicato sulla rivista Frontiers in Human Neuroscience e condotto su un campione di bambini di 9 e 10 anni dimostra che l’attività fisica, in quella fascia d’età, è positivamente correlata alla microstruttura della materia bianca nel cervello. Così a trarne beneficio non sono solo il corpo e l’umore, ma anche la mente.
  • E ancora, sempre a proposito della mente, è importante che la fantasia e la creatività del bambino possano esprimersi liberamente attraverso il gioco che aiuta notevolmente a sviluppare i suoi sensi.

I marchi più attenti alle esigenze del proprio target hanno la possibilità di assecondare concretamente le aspettative dei consumatori in chiave promozionale grazie a un’offerta unica come quella proposta dall’After School di TLC Marketing che include: ingressi in ludoteche e/o laboratori creativi, lezioni di musica, lezioni di sport, ingressi in 2 per 1 nelle fattorie didattiche.
After School si avvale di un network nazionale che include oltre 1.200 strutture e può contare sulla collaborazione di partner d’eccellenza come Yamaha Music, LPEB: Your GLocal Schools of the Arts e Federazione Italiana Baseballe Softball.

Premiando ogni call to action con un’attività a scelta tra le molte disponibili, i brand che sviluppano campagne promozionali After School ottengono il duplice obiettivo di stimolare gli acquisti in modo innovativo e coinvolgente e associare il proprio prodotto a un’esperienza gradita e positiva in grado di creare un legame emotivo duraturo.


Fonti:

Survey digitale condotta da Duracell avvalendosi di FattoreMamma, uno dei principali Network italiani organizzato in una fitta rete di siti, community e parental blog. La ricerca svolta su un panel online ha coinvolto 760 genitori, di cui 288 blogger.

Ricerca “Lo stile di vita dei bambini e dei ragazzi” realizzata da Ipsos per Save the children.

Ricerca DoxaKids “Immaginazione, sogno e fantasia”.