Benvenuto in TLC Italy

prima mossa seconda mossa terza mossa

5 mosse per affossare il tuo brand con gli sconti

Pubblicato da mariarita.fallarino | 08 September

Bastano 5 mosse - solo 5 - per affossare il tuo brand con pochi, semplici sconti. Scopri come fare: leggi l’articolo e scarica l’ebook gratuito Come affossare il tuo brand in pochi pratici sconti, il manuale che da mesi impazza tra i marketer appassionati di sconti.

1. COMINCIA COL NON MIGLIORARE LE VENDITE
Secondo Nielsen nel mondo vengono spesi oltre 500 miliardi di dollari in trade promotion. A creare valore è il 41% delle promozioni, mentre il restante 59% è in perdita. In Italia il 41% delle promozioni basate sul prezzo non genera valore. Negli ultimi anni succede spesso che all’aumento degli sconti non corrisponda un aumento delle vendite a valore e che, in alcuni casi, i consumatori abbiano perfino ridotto le quantità acquistate. Lo sconto è l’alleato ideale per non vendere di più e cominciare ad affossare il tuo brand.

2. NON DIFFERENZIARTI DAI TUOI COMPETITOR
Il taglio prezzo è il modo più comodo per farlo. Gli sconti infatti innescano un effetto a catena che rende i brand indifferenziati nella testa dei consumatori, che corrono dove c’è più convenienza. E così ancora una volta le vendite si riducono. Il prezzo è una leva che tutti possono manovrare nello stesso modo e che non fa altro che sviare l’attenzione dal valore distintivo e unico di ogni brand. Usa la leva del prezzo per scardinare il valore del tuo brand.

3. CREA SOLO E SEMPRE CLIENTI INFEDELI
Continua ad avvelenare il tuo brand  e a utilizzare gli sconti se vuoi ammazzare il livello di fedeltà. Gli sconti rendono i clienti dei veri e propri “mercenari”. Per l’Osservatorio Fedeltà dell’Università di Parma, il 26% delle famiglie italiane iscritte a un programma fedeltà non si sente ingaggiato e si attiva solo per convertire i punti in sconti. Secondo Nielsen, siamo il paese con il tasso più basso di fedeltà, con settori come la Telefonia – che fa uso e abuso di tariffe  promozionali – dove il tasso di abbandono da parte dei clienti va dall’1,5% a quasi il 6% per trimestre.

4. E GIÀ CHE CI SEI, RENDI I CLIENTI INFELICI
Una famosa pubblicità diceva che la felicità non ha prezzo, per tutto il resto c’è... Le promozioni sul prezzo creano disvalore per il cliente perché lo allontanano dalle preferenze di prodotto e/o servizio, aumentano il costo delle transazioni perché lo costringono ad andare alla ricerca dell’insegna/negozio che fa gli sconti, lo imbrigliano in strane condizioni di acquisto, creano una convenienza apparente perché, passato lo sconto, i prezzi tornano ai livelli di prima. E questo non rende certo felice nessuno, anzi fa arrabbiare i clienti.

5. CREA UNA PESSIMA CUSTOMER EXPERIENCE
Come ultimo step per affossare il tuo brand, non ti rimane che investire tutto il tuo budget in sconti vari, trascurando l’elemento più importante: la Customer Experience. Il prezzo è parte dell’experience, ma da solo non basta per creare una relazione forte e soddisfacente con i propri clienti o consumatori. La Customer Experience va oltre la convenienza economica, perché è il risultato della capacità dell’azienda di rispondere  alle aspettative, ai bisogni e ai desideri dei propri clienti. Ecco perché un’esperienza che si fa ricordare non si può basare su questa “droga” chiamata sconto.

Visto come è semplice affossare il tuo brand? Basta seguire la logica degli sconti e in pochi passi hai raggiunto il risultato. Ma la nostra esperienza ci dice che ci si può fermare prima. Vuoi sapere come? Contattaci all’indirizzo ciao@tlcmarketing.com e ti racconteremo come fare.